english

Zukunftslandschaft

AKTUELLES

Nachhaltigkeitskonzepte

Partizipationsprojekte

www.flower-of-sustainability.eu
Info Blumen für Nachhaltigkeit
Booklet und Demofilm
Projektentwicklung

Daejeon S KR 2007
Venedig Spazio Thetis 2007
Brandenburg-Oldenburg 2007
Hamburg-Altona 2008
Kyrgysistan 2008
Peking 2009
Denkblume Delmenhorst 2009
Fliegerhorstblume 2009
Peaceflower Kiel 2011

www.artenvielfalt-route.de

.blog Zukunftslandschaft

links

über uns
  Venezia 2007 Spazio Thetis 2007

Il Fiore Sostenibile di Venezia
Evento collaterale della Biennale -
- 06.09.2007 - spazio thetis

Dal 1987 le Nazioni Unite definiscono lo sviluppo sostenibile come uno sviluppo capace di equilibrare i bisogni di tutti gli esseri umani con la protezione dell’ambiente naturale, in modo che questi bisogni possano essere soddisfatti sia nel presente che nel futuro.

Il campo dello sviluppo sostenibile è stato concettualmente suddiviso in quattro parti: la sostenibilità ambientale, la sostenibilità economica, la sostenibilità sociale e infine quella politica. Nonostante tutto le caratteristiche di questa idea guida sono rimaste vaghe.

Noi pensiamo che una grande opportunità di salvaguardare il nostro pianeta sia contenuta nella cultura, quale dimensione comprensiva dell’esistenza umana. La cultura interpreta, plasma e trasforma il nostro rapporto con la biodiversità, con le risorse naturali, con l’acqua e l’aria e naturalmente con gli altri esseri umani.

Il fiore della sostenibilità è un concetto che crea spazi comuni di esperienza e di riflessione sui temi ambientali, senza fermarsi ad una pura analisi dei dati scientifici e cognitivi. La tua partecipazione sarà parte di una discussione orientata ai valori e si esprimerà attraverso un fiore che disegnerai e nei cui petali potrai schizzare o scrivere le tue opinioni e idee.

Ci farebbe molto piacere, se tu spedissi questa cartolina con le tue considerazioni, idee o domande.

This sympoïesis is conceived by:

Cultura21 press release Venice Sept 6 2007.pdf


Oleg Koefoed, philosopher, Gravitations Centre for Action Philosophy, Kopenhagen
Hans Dieleman, sociologist of art and sustainability, Universidad Autonoma Metropolitana, Mexico-City
Insa Winkler, artist for environment and landscape



 

[1] [2] [3] [4

Dokumentation des Projektes (Ausschnitt)
Biennale Venedig 2007
 



Impressum